Ritorna il concorso “Miglior Presepe” promosso dalla Pro Loco. Ecco come partecipare

da ruvochannel.com – Come da tradizione l’Associazione Turistica Pro Loco di Ruvo di Puglia promuove, il concorso “Miglior Presepe”.
Obiettivo del concorso è mettere in luce quanta passione abbiano i ruvesi per il Presepe, simbolo non solo religioso, ma anche laico poiché trasmette un messaggio di pace e civiltà.
Il bando è aperto a tutti, soggetti pubblici e privati, associazioni, istituti scolastici, parrocchie. Per la realizzazione potrà essere utilizzato qualsiasi tipo di materiale, la locazione è libera purché rimanga accessibile ai visitatori e alla giuria.
La partecipazione al concorso deve pervenire alla Pro Loco entro le ore 12:00 di lunedì 24 dicembre.
Si vuole esortare tutti a maggiori adesioni e disponibilità al fine che una città come Ruvo di Puglia riesca sempre a dare il volto migliore di sé, a valorizzare l’ingente patrimonio di fede e civiltà di cui i ruvesi sono depositari, e affidare alle generazioni future le solide basi sulle quali avviare nuove e stimolanti esperienze.
Ogni Presepe con forme e stili diversi, ispirati alla tradizione o costruiti secondo moderni stili, in cartapesta colorata, in polistirolo e in materiali poveri, rappresenta l’evento cardine del cristianesimo: la nascita di Gesù.
La commissione appositamente nominata, previo accordo con l’autore, visiteranno in loco, durante il periodo natalizio, i Presepi realizzati e avrà il compito di valutarli, catalogarli e fotografarli.
Come da esperienze passate, per la commissione esprimere un giudizio a riguardo dei presepi non sarà semplice, poiché l’interesse per il Presepe che è andato crescendo con un recupero notevolissimo di ritualità e impegno individuale e collettivo. Tuttavia nella valutazione sarà tenuto conto dei seguenti aspetti: il messaggio incisivo, l’estetica della scenografia ed effetti speciali, proporzioni e prospettiva, le tecniche di lavoro, la sobrietà e l’originalità. Saranno assegnati premi per il presepe più bello, per il più originale, per la migliore realizzazione e la migliore rispondenza storica.
La premiazione avrà luogo, domenica 6 Gennaio 2019, presso la chiesa di San Domenico. La serata sarà allietata dal Concerto dell’Epifania a cura del Quartetto d’Archi dell’Associazione “Amici della Musica” con la straordinaria partecipazione del tenore Nicola D. Cuocci.

Comments are closed.